Eugenio Raimondo

"non basta sapere, bisogna anche applicare
non basta volere, bisogna anche fare."
                                          (J.W. Goethe)

Eugenio Raimondo con Roberta Capua a UnoMattina

Google

banner


26/10/2021

Curriculum
Titoli
Congressi nazionali
Conferenze e congressi internazionali
Docenze
Società scientifiche e culturali
Ordini professionali
Attività medica
Attività specialistica
Attività giornalistica e consulenze
Servizio militare
Titoli onorifici
Pubblicazioni
Università
La Sapienza Roma
NY University
Göteborg University
Attività lavorativa
Studio di Roma
Studio di Paola
Ospedale Israelitico
Ospedale di Cetraro
Studio medico
Attività sociale
Associazione Euridice
Attività teatrale
ANFAAS
SIOH
Collaboratori
SIOH Calabria
Documenti
Editoriali
Testimonianze
La mia vita


MTM n. 27

Direttore responsabile della rivista Medical Team Magazine

Pubblicato il numero 27.


Clownterapia
Ridere per vivere

logo Medical Team

Studio di Roma
Via I.Nievo 61, 00153 Roma
tel. 06 5813375-5811022

Mappa


logo Medical Team

Studio di Paola
C.da Tina,
87027 Paola (CS)
tel. 0982 621005-582208

Mappa




Testimonianze

Racconta qualcosa di me
Michele Muzzilli


Michele MuzzilliMi chiamo Michele Muzzilli e sono affetto da distrofia muscolare Duchenne. Alla nascita e nella prima infanzia non emerse alcun problema di salute. Ero un bambino sano e cominciai a parlare e camminare come gli altri bambini. Avevo circa quattro anni quando mia madre notò che quando salivo le scale poggiavo le mani sulle ginocchia, rallentando contemporaneamente il movimento delle gambe.Mia madre pensava che questo accadeva perché ero un bimbo paffuto, e non dette importanza alla cosa. Quel mio modo di fare insolito destò la curiosità di un amico di famiglia che sollecitò mia madre ad approfondirne le cause. Le consigliò di farmi sottoporre ad una visita neurologica, in quanto sospettava che avessi la distrofia muscolare, sospetto che fu confermato di lì a poco, a seguito della visita specialistica. Iniziò una nuova fase della mia vita e di quella delle persone a me care che mi sono state sempre vicine.Non è stato facile accettare che progressivamente,avrei perso la capacità di deambulazione,ma l’ho accettato come qualcosa che fa parte di me,che caratterizza la mia persona, che pur se indebolitasi nel fisico, si è fortificata nell’anima. Sono una persona molto forte e ho capito che nella vita ci vogliono molta determinazione e coraggio per affrontare situazioni impreviste e difficili, completamente nuove rispetto alle quali spesso ci sentiamo impreparati.Ma sono le difficoltà che ci aiutano a crescere. Duchenne Parent ProjectHo reagito positivamente rispetto a questa mia nuova condizione esistenziale, e per me reagire significa non perdere mai la voglia di vivere, di conoscere,di sperare. Alcuni anni fa ho imparato ad usare il computer, seguendo due corsi di informatica e grazie all’incoraggiamento del mio fisioterapista,mio caro amico,ho ripreso gli studi,dopo ben 12 anni. Mi sono iscritto alla scuola superiore e quest’anno dovrò affrontare gli esami di maturità che concluderanno questo ciclo di studi. La speranza che la qualità della mia vita possa migliorare è legata alla professionalità e competenza dei medici a cui mi rivolgo per ricevere le cure necessarie. In particolare sono molto grato ad un medico, il dottor Marcello Villanova,esperto nella cura delle distrofie muscolari, che lavora preso la Clinica Nigrisoli di Bologna.
Provo per lui un grande affetto e sono molto fiducioso nel progresso che la ricerca scientifica può portare, per il miglioramento delle nostre condizioni di vita.
Sono anche molto fiducioso circa l’esito positivo delle cure dentistiche a cui sto per sottopormi, ben contento di aver avuto,ancora una volta, la sensazione di aver incontrato medici competenti in grado di affrontare una situazione che richiede elevata specializzazione e … sincero amore per il prossimo.

Eugenio Raimondo © 2007 www.eugenioraimondo.it
webmaster: Vetere Domenico