Eugenio Raimondo

"non basta sapere, bisogna anche applicare
non basta volere, bisogna anche fare."
                                          (J.W. Goethe)

Eugenio Raimondo con Roberta Capua a UnoMattina

Google

banner


20/01/2019

Curriculum
Titoli
Congressi nazionali
Conferenze e congressi internazionali
Docenze
Società scientifiche e culturali
Ordini professionali
Attività medica
Attività specialistica
Attività giornalistica e consulenze
Servizio militare
Titoli onorifici
Pubblicazioni
Università
La Sapienza Roma
NY University
Göteborg University
Attività lavorativa
Studio di Roma
Studio di Paola
Ospedale Israelitico
Ospedale di Cetraro
Studio medico
Attività sociale
Associazione Euridice
Attività teatrale
ANFAAS
SIOH
Collaboratori
SIOH Calabria
Documenti
Editoriali
Testimonianze
La mia vita


MTM n. 27

Direttore responsabile della rivista Medical Team Magazine

Pubblicato il numero 27.


Clownterapia
Ridere per vivere

logo Medical Team

Studio di Roma
Via I.Nievo 61, 00153 Roma
tel. 06 5813375-5811022

Mappa


logo Medical Team

Studio di Paola
C.da Tina,
87027 Paola (CS)
tel. 0982 621005-582208

Mappa




Editoriali

Sircana story: La «cul»... tura del domani
MEDICAL TEAM MAGAZINE Anno 6 - Numero 1 - dic/mar 2007


donnaSesso in macchina, chi invece lo consuma in Grand Hotel. Ci sono tante cose proibite dall'uomo per altri uomini. Chissà perché, invece, mai per se stessi. La faccenda "Sircana" mi fa riflettere. A giudicare un uomo, per le sue debolezze, sono altri uomini che magari fanno le stesse cose senza rischiare di essere notati. La cosa che non capisco è perché si demonizza così tanto un rapporto sessuale e poi si fa di tutto per mettere tette e fondo schiena in mostra ad un pubblico giovane e meno giovane. È come vietare di consumare una droga e poi vederla tutti i giorni rappresentata in tv o nei pannelli pubblicitari. Rifletto. Forse un uomo di successo dovrebbe stare tra le riga e essere di esempio per la nostra comunità? "Lasciamo le "mignotte" di strada all'operaio, che possa godersele tranquillo e in santa pace, la classe dirigente abbia il buon senso di non mettersi in mostra". Rifletto. E se Sircana fosse un sincero. In fondo cosa gli manca. I soldi per poter nascondere le sue debolezze? Non credo. Penso più che, tra le tante cose che si sono dette, la versione più giusta è che lui si senta un uomo come gli altri. Un uomo che non ha paura di essere notato. Si è detto tanto fingendosi moralisti, sappiamo perfettamente però che non è così. Si cercano notizie, si fa clamore, solo per una logica di mercato, per vendere più giornali e spazi pubblicitari in trasmissioni accreditate: Porta a porta, Matrix, ecc. Il resto non conta. Questo è il vero Bordello, non l'atto sessuale fine a se stesso. È di questo che dovremmo preoccuparci. Rifletto. Crisi della nostra società? Si, ed è molto evidente. Non lamentiamoci se poi ritornano "Le Brigate Rosse". Cerchiamo di combattere gli handicap fisici abbattendo le barriere architettoniche e costruiamo handicap psicologici con omini robot conoscitori di mortadelle, prosciutti, quiz e vallette Ed i ragazzi si fanno le canne, muoiono sulle strade il sabato sera. Come si può pagare un canone di una tv di stato per assistere in diretta al nostro fallimento. Come si può pensare di costruire le coscienze con i giochi e le tette! Le trasmissioni di un certo rilievo culturale vengono programmate in tarda notte. Lo sappiamo tutti perché. Non producono sponsor. Il denaro. È tutto li il problema. Sircana è rimasto lui stesso vittima del mondo che , in qualità di dirigente politico, ha contribuito a costruire. Mi piacerebbe una società colta in cui la sera si parlasse di Weber, Aristotele, Galilei, che ci abituasse a condividere o criticare il pensiero degli illustri che hanno fatto la storia dell'umanità. Se il degrado continuerà temo che la cultura del futuro sarà il transessuale abbordato da Sircana. Una società demente fa comodo ad una classe dirigente astuta. Quale è il miglior modo se non quello di amministrare il potere su un popolo ignorante. Non facciamoci ingannare. Sircana è un altro evento mediatico. Ecco perché il giovane preferisce fuggire dal mondo.

Eugenio Raimondo © 2007 www.eugenioraimondo.it
webmaster: Vetere Domenico